VUOI IMPARARE A LEGGERE LE SIBILLE? CLICCA QUI:

Come imparare a leggere le Sibille

Oggi parleremo di come imparare a leggere le Sibille.
Una delle domande che mi vengono poste più spesso da amici e clienti è "come si impara a a leggere le Sibille?". Per chiunque si affacci alla cartomanzia, le Sibille rappresentano un mazzo affascinante (oltre che molto preciso) da imparare a leggere ma la domanda che si pone chi prende in mano un mazzo di Sibille, è se il fatto che siano decorate con scene intuitive, ne fanno un mazzo facile da imparare a leggere. Oggi vi rispondo in maniera chiarissima (questa è decisamente materia mia).

Prima di tutto vi dirò come ho imparato io: studiando tutto lo studiabile. Cosa vuol dire? Vuol dire che ho studiato tutti i libri in circolazione (dal testo di Mirko Negri a quello di Madame Sheila a quello di Pierini), spulciato forum e siti italiani e stranieri e letto appunti su mazzi di Sibille di ogni tipo...
Perché è importantissimo studiare per imparare a leggere le Sibille? Perché, come vi ho già spiegato in questo mio blog, l'intuito, senza conoscenza, non serve a nulla se volete imparare a leggere BENE le Sibille. Troppo spesso leggo di persone che leggono le Sibille a intuito o "a sentimento" ed ogni volta, sinceramente, mi caverei gli occhi, per l'effetto che mi fa. Mi spiego: pensare di poter leggere le Sibille ad intuito perché "tanto hanno le figure" è una sciocchezza poiché, chi le sa leggere bene, sa benissimo che è basilare, per dare la giusta interpretazione ad una o più carte, vedere:
A: dove è o sono poste le carte in oggetto nella stesa.
B: qual è la domanda posta durante il consulto.
C: quali carte seguono la o le carte in oggetto.
In sostanza, ogni carta ha una serie di significati, per capire a colpo d'occhio quale significato adottare nello specifico, è essenziale tenere a mente i 3 punti citati.

Ma quindi l'intuito (o la sensibilità o la sensitività, come preferite) non serve a nulla nella lettura delle Sibille? Eccome, l'intuito serve eccome! Anzi, è quel quid in più che permette di avere intuizioni utilissime al fine di un consulto ottimo. Come scoprire se si è dotati di intuito? Semplicemente tutti, più o meno, siamo di intuito dotati, dalla nostra nascita, poi magari col passare degli anni si tende ad usare più la parte razionale del nostro cervello, ma l'intuito rimane, basta allenarlo con tante, tante e tante letture di Sibille...

Il mazzo da studiare per imparare a leggere bene le Sibille? Il più completo: la Vera Sibilla, il mazzo classico da 52 carte che insegno nel mio corso online di lettura Sibille, un mazzo che vi consentirà di apprendere presto anche altri mazzi di Sibille (ma credetemi, il vostro preferito resterà sempre il classico mazzo di Vera Sibilla).

I vantaggi di imparare a leggere le Sibille da una cartomante che legge le carte da tempo? Semplice, avrete modo di imparare subito un metodo di studio collaudato e semplice da apprendere senza girare a vuoto per mesi tra libri, siti e forum, da una persona che, attraverso tanti consulti, tanti riscontri e tanto studio, vi passa tutto il suo sapere senza omettere nulla ed aiutandovi passo passo ad imparare l'antica arte delle carte chiacchierine...
Per INFO sul mio corso cliccate sul banner qui sotto:

Insomma, che voi decidiate di imparare studiando da soli oppure di frequentare il mio corso, vi consiglio di impegnarvi, studiare ed allenarvi tanto nella lettura delle Sibille. Non abbiate fretta di imparare ma impegnatevi e cominciate, appena pronti, leggendo le carte ad amici, parenti ed a voi stessi, sarà un'esperienza bellissima. Buon percorso!

Ps: qui sotto trovate alcune recensioni scritte da alcuni dei partecipanti al mio corso di Sibille:





Nessun commento:

Posta un commento